Ricezione programmi Tv digitale terrestre e bonus TV - Comune di Gatteo

archivio notizie - Comune di Gatteo

Ricezione programmi Tv digitale terrestre e bonus TV

 
Ricezione programmi Tv digitale terrestre e bonus TV

Da mercoledì 20 ottobre scatta il nuovo switch off del digitale terrestre. Una novità che darà il via a un periodo di transizione che durerà fino al 2023 all'interno del quale ci sarà il progressivo cambiamento dello standard di trasmissione della tv digitale da Dvb-T a Dvb-T2, con la migrazione dalla codifica Mpeg2 a quella Mpeg4. 

Se il tuo televisore è stato acquistato a partire dal 22 dicembre 2018, sarà compatibile con il nuovo digitale terrestre poiché da quella data i negozianti sono obbligati a vendere televisori che supportano il nuovo standard DVB-T2 e la codifica HEVC Main10.

In caso contrario, per potere continuare a vedere l’intera programmazione, sarà necessario sostituire il televisore o abbinarlo ad un decoder. Per chi avesse necessità di acquistare dei nuovi televisori o decoder sono a disposizione dei bonus.

IL CALENDARIO DELLE SCADENZE

Prima scadenza: 20 ottobre

A partire dal 20 ottobre 2021 alcuni canali televisivi inizieranno ad essere trasmessi solo in HD (alta definizione - Mpeg 4).

Per verificare se il proprio televisore è predisposto per l’alta definizione HD - ed è quindi pronto per la dismissione della codifica MPEG 2 del 20 ottobre - è sufficiente sintonizzarsi sui canali già disponibili in HD e verificare se sono visibili.

I principali canali TV sono infatti già disponibili in HD in fase test sui canali numerati dal 500 in poi: 501 per Raiuno HD, 505 per Canale 5 HD, 507 per La 7 HD e così via. Se almeno un canale HD sarà visibile, il televisore è in grado di supportare la codifica MPEG-4.

Fino ai primi mesi del 2022 la RAI mantiene visibili Rai 1, Rai 2, Rai 3 e RaiNews24 con il vecchio sistema, mentre passerà all’alta definizione sui canali tematici (Rai 4, Rai 5, Rai YoYo, Rai Sport + HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola). 

Ci sarà lo switch off all’HD anche di alcune reti Mediaset (TGCom24, Italia 2, BoingPlus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV) che saranno visibili solo con Tv e Decoder HD. Mentre rimarranno visibili le reti ammiraglie Canale 5, Retequattro, Italia1 e i canali tematici come Iris, La5 e Cartoonito anche con TV e decoder obsoleti .

Entro il 15 marzo 2022 è previsto il refarming di tutte le frequenze DTT nella Regione Emilia-Romagna. Tutti i televisori e i decoder andranno risintonizzati, in alcuni televisori è prevista la risintonizzazione automatica, in tutti gli altri casi sarà necessario procedere manualmente.

Seconda scadenza: 1° gennaio 2023 trasmissioni in DVB-T2

Fino a tutto il 2022 si è deciso di mantenere l’attuale standard di trasmissione DVB T, rimandando la data di attivazione delle trasmissioni DVB T2 a partire dal 1 gennaio 2023. 

Per verificare che il televisore sia compatibile con il cambiamento previsto a partire da gennaio 2023 occorre visualizzare i canali di test 100 e 200; se si vede RAIUNO sul canale 1 verificare che sul canale 100 appaia la scritta “Test HEVC Main10”; analogamente se si vede Canale 5 sul canale 5, verificare che sul canale 200 appaia la medesima scritta. Se compare tale scritta, l’apparato è compatibile anche con il futuro standard di trasmissione.

BONUS TV

Per agevolare l’adeguamento da parte degli utenti ai nuovi standard di trasmissione sono previsti due incentivi.

Bonus Rottamazione Tv.

Il Bonus Rottamazione Tv è rivolto a tutti i cittadini residenti in Italia, in regola con il pagamento del canone RAI, ed in possesso di un apparecchio da rottamare.

  • Il bonus rottamazione tv consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto, fino ad un importo massimo di 100 Euro
  • Lo sconto viene applicato direttamente dai rivenditori, abilitati anche al ritiro e allo smaltimento del televisore obsoleto
  • Per essere considerato obsoleto il televisore deve essere stato acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Cumulabilità dei bonus

Il Bonus Rottamazione Tv è attivo dal 23 agosto 2021, vale per tutti, ed è cumulabile con il bonus Decoder e Tv riservato agli utenti con un ISEE fino a 20mila Euro.

Bonus Decoder e Tv

Il Bonus Decoder e Tv per le famiglie con un reddito ISEE fino a 20mila Euro, ha un valore di 30 Euro e può essere cumulato con il Bonus Rottamazione Tv fino ad un massimo di 130 Euro. Lo sconto si ottiene direttamente dal rivenditore, consegnando il televisore da rottamare.

Per maggiore comodità è anche possibile procedere allo smaltimento in autonomia presso le isole ecologiche attrezzate per il trattamento dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) prima di recarsi ad acquistare il nuovo Tv.

In questo caso è necessario scaricare e compilare il modulo di autocertificazione (https://www.mise.gov.it/images/stories/documenti/modulo-rottamazione-tv.pdf) che andrà poi convalidato dagli addetti dell’isola ecologica per certificare il corretto smaltimento. Con il modulo firmato è quindi possibile recarsi nel punto vendita e fruire dello sconto sul prezzo di acquisto.

L’obiettivo di questa campagna è quello di incentivare il corretto smaltimento dei televisori non più idonei alla ricezione del segnale, favorendone la sostituzione e, allo stesso tempo, l’avvio al riciclo e al recupero dei rifiuti elettronici in modo corretto e sostenibile per l’ambiente.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la sezione dedicata del sito del Ministero dello Sviluppo Economico

nuovatvdigitale.mise.gov.it

Risultato (122 valutazioni)