Referendum popolari abrogativi 12 giugno 2022 Guida al voto - Comune di Gatteo

archivio notizie - Comune di Gatteo

Referendum popolari abrogativi 12 giugno 2022 Guida al voto

 

Sono pubblicati in Gazzetta Ufficiale i Decreti del Presidente della Repubblica del 6 aprile 2022 con cui sono stati indetti i 5 Referendum popolari abrogativi sul tema della giustizia concernenti:
 

1) Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilita' e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi

2) Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell’ultimo inciso dell’art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale

3) Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati

4) Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei Consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei Consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte

5) Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura

Quando si vota
Domenica 12 giugno 2022 dalle 7.00 alle 23.00. 

Quorum
Per la validità del referendum abrogativo è obbligatorio che vada a votare la metà più uno degli elettori aventi diritto, in caso contrario le norme per le quali il quorum non viene raggiunto resteranno in vigore.

Chi può votare
Possono votare tutti i cittadini di nazionalità italiana, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Gatteo, che avranno compiuto 18 anni il primo giorno della votazione ovvero il 12 giugno 2022. 

Come si vota
Ciascun elettore può:

  • apporre un segno sul SI se si desidera che la norma sottoposta a Referendum sia abrogata

  • apporre un segno sul NO se si desidera che la norma sottoposta a Referendum resti in vigore

Quali documenti occorre presentare
Per poter votare è necessario presentare la tessera elettorale ed un documento d’identità, anche scaduto, purché risulti regolare sotto ogni altro aspetto e assicuri la precisa identificazione dell'elettore.

I documenti di identità per l'ammissione al voto sono:
- carta d'identità
- passaporto
- patente
- libretto di pensione
- porto d'armi
- tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un'Amministrazione dello Stato
- tessere di riconoscimento purché munite di fotografia rilasciate da ordini professionali o dall'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia convalidata da un Comando militare.

Tessera Elettorale
che cosa è e a cosa serve:
è il documento che permette, unitamente a un valido documento di identità, l'esercizio del diritto di voto, attestando la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di residenza.
Essa contiene, oltre ai dati anagrafici dell'elettore, l'indicazione della sezione elettorale di appartenenza, della sede di votazione dove recarsi per esercitare il diritto di voto e l'indicazione dei collegi elettorali di appartenenza.
La tessera elettorale reca inoltre diciotto spazi destinati all'apposizione del timbro da parte del Presidente del seggio elettorale all'atto della votazione.
La tessera elettorale è inoltre indispensabile per ottenere le agevolazioni sul costo dei biglietti di viaggio in occasione delle votazioni.
E' un documento permanente e dovrà essere conservato con cura per poter esercitare il diritto di voto in occasioni di ogni elezione o referendum.
chi la rilascia:
viene rilasciata dall'Ufficio Elettorale del Comune di Gatteo .
Il Comune di Gatteo, in occasione delle elezioni osserverà il seguente orario di apertura:
• venerdì 10 giugno e sabato 11 giugno 2022 dalle 8,30 alle 18;
• domenica 12 giugno 2022 l’ufficio elettorale rimarrà aperto negli orari di apertura dei seggi elettorali ovvero dalle 7,00 alle 23,00
come si fa per ottenerla:
la tessera viene stampata al momento dell'iscrizione nelle liste elettorali del Comune e può essere ritirata presentandosi all'Ufficio Elettorale muniti di valido documento di identità.
E' possibile ritirare la tessera elettorale anche dei propri familiari coabitanti purché muniti di delega.

In caso di cambio di residenza in altro Comune la tessera dovrà essere consegnata al Comune di nuova residenza, ricevendone in cambio una nuova.
In caso di variazione dei dati riportati (cambio di indirizzo all'interno del Comune) i relativi aggiornamenti saranno inviati per posta su etichetta adesiva direttamente al domicilio dell'elettore.

Chi ha perso o deteriorato la tessera elettorale può ottenerne un duplicato presentandosi direttamente all’ufficio elettorale dal venerdì precedente la data delle elezioni munito di documento di riconoscimento.

Durata e aggiornamento dei dati:
la tessera è valida fino all'esaurimento dei diciotto spazi destinati all'apposizione del timbro da parte del Presidente del seggio elettorale. All'esaurimento dei predetti spazi, a seguito di domanda dell'interessato, si procede al rinnovo della stessa

Dove si vota:

Ubicazione seggi:

SEZ.

EDIFICIO

UBICAZIONE

1

SCUOLA ELEMENTARE

VIA ROMA, 2

2

SCUOLA ELEMENTARE

VIA ROMA, 2

3

SCUOLA ELEMENTARE

VIA TORRICELLI, 2A

4

SCUOLA ELEMENTARE

VIA TORRICELLI, 2A

5

SCUOLA ELEMENTARE

VIA GRAMSCI, 60

6

SCUOLA ELEMENTARE

VIA GRAMSCI, 60

7

SCUOLA ELEMENTARE

VIA ROMA, 2

8

SCUOLA ELEMENTARE

VIA TORRICELLI, 2A

Voto domiciliare per elettori in dipendenza vitale da apparecchiature elettromedicali
Gli elettori affetti da gravi infermità, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, possono votare presso il loro domicilio.
L’elettore interessato deve far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto una espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, corredata dalla prescritta documentazione sanitaria, in un periodo compreso fra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione (da martedì 3 Maggio 2022 a Lunedì 23 Maggio 2022).
La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare il completo indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un idoneo recapito telefonico e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’Azienda sanitaria locale.
Voto da parte di elettori che necessitano di accompagnamento
Gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il voto per gravi infermità possono presentare al Comune di iscrizione nelle liste elettorali, una domanda per ottenere in via permanente il diritto all'esercizio del voto con l'assistenza di un accompagnatore di fiducia. La domanda di voto assistito deve essere corredata da documentazione sanitaria rilasciata gratuitamente ed in esenzione dai diritti di bollo, dal funzionario medico designato dal competente organo dell'Unità Sanitaria Locale. L'accompagnatore del disabile può essere individuato fra gli elettori di un comune qualsiasi del territorio della Repubblica.

Organizzazione di speciali servizi di trasporto

Si ritiene opportuno sottolineare che, nei giorni del voto il comune può organizzare speciali servizi di trasporto al fine di facilitare l’affluenza alle urne.
Votazioni per italiani residenti all'estero

Gli elettori italiani residenti all'estero votano per corrispondenza. È possibile, per gli elettori residenti all'estero e iscritti all’AIRE, scegliere di votare in Italia presso il proprio Comune di iscrizione elettorale, comunicando per iscritto la propria scelta al Consolato entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni. Gli elettori che scelgono di votare in Italia in occasione della prossima consultazione referendaria, riceveranno dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare presso i seggi elettorali in Italia. La scelta di votare in Italia vale solo per una consultazione referendaria.
L’opzione (vedi allegato) deve pervenire all’Ufficio consolare entro il  17 aprile 2022. Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore, accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante.

Voto per corrispondenza per elettori temporaneamente all'estero
Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento del referendum popolare abrogativo, nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero.
Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione entro l'11 maggio 2022.
L’opzione può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata (ufficioelettorale@comune.gatteo.fc.it), oppure fatta pervenire a mano al Comune anche da una persona diversa dall’interessato. L’opzione deve essere corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, contenere l’indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza. Può presentare opzione di voto per corrispondenza come temporaneo all'estero per motivi di lavoro, studio e cure mediche anche chi risulta residente all'estero nel territorio di altra sede consolare, ovvero chi svolge il Servizio civile all'estero.
Per i familiari conviventi dei temporaneamente all'estero aventi diritto al voto per corrispondenza la legge non richiede il periodo previsto di tre mesi di temporanea residenza all'estero.

Ubicazione plance elettorali

GATTEO CAPOLUOGO PARCO XXV APRILE/ DIETRO SCUOLE ELEMENTARI

GATTEO - SANT’ANGELO GIARDINI DI VIA MARCONI

GATTEO - FIUMICINO GIARDINI DI VIA VICINI

GATTEO MARE GIARDINI DON GUANELLA/LATO VIA GRAMSCI 


Risultato (157 valutazioni)