Liberiamo l'aria 2022/2023 misure per la qualità dell’aria e contro l’inquinamento - Comune di Gatteo

archivio notizie - Comune di Gatteo

Liberiamo l'aria 2022/2023 misure per la qualità dell’aria e contro l’inquinamento

 

Sono in vigore anche a Gatteo le disposizioni di "Liberiamo l'aria", il pacchetto di misure per la qualità dell’aria e contro l’inquinamento previste dal “Piano aria integrato regionale” (Pair2020), con il quale la Regione Emilia-Romagna mette in campo le azioni necessarie per rientrare nei valori limite degli inquinanti atmosferici fissati dall’Unione Europea.
Le misure antismog sono in vigore fino al 30 aprile 2023.

Le limitazioni alla circolazione

Le limitazioni ordinarie riguardano le classi di veicoli più inquinanti che, per i prossimi mesi, non potranno circolare dal lunedì al venerdì (nella fascia oraria 8.30-18.30) in un’area che abbraccia buona parte del centro urbano.

Chi può circolare DAL 1 OTTOBRE 2022 AL 30 APRILE 2023
Sono esclusi dalle limitazioni:
- i veicoli a benzina omologati Euro 3 o successivi
- i diesel omologati Euro 4 o successivi 
- i ciclomotori e motocicli omologati Euro 2 o successivi  
- i veicoli funzionanti a metano o GPL euro 2 o successivi.
Verifica la classe ambientale del tuo veicolo nel Portale dell'automobilista
Sono inoltre esclusi:
- i veicoli elettrici o ibridi dotati di motore elettrico,
- gli autoveicoli in car pooling (con almeno 3 persone a bordo se omologate a 4 o più posti oppure con almeno 2 persone a bordo se omologati 2/3 posti).
Prevista, poi, un’ampia serie di deroghe per consentire la circolazione a particolari categorie (disabili, persone che devono sottoporsi a particolari terapie, medici, paramedici, assistenti domiciliari, mezzi adibiti al trasporto di prodotti deperibili, mezzi di pronto intervento, veicoli diretti agli istituti scolastici per l'accompagnamento degli alunni in entrata e uscita.. ecc.). 

Abbruciamento dei residui vegetali
Dal 1° ottobre 2022 al 30 aprile 2023 è vietato bruciare residui vegetali, fatte salve deroghe a seguito di prescrizioni emesse dall’Autorità fitosanitaria.
Generatori di calore a legna o pellet

Dal 1° ottobre 2022 al 30 aprile 2023, è VIETATO l'utilizzo di biomassa legnosa (legna e pellet) per il riscaldamento ad uso domestico negli impianti di prestazione emissiva inferiore a 3 stelle e nei focolari aperti o che possono funzionare aperti. 
Il divieto riguarda le abitazioni ubicate a quota altimetrica inferiore a 300 m s.l.m.
Le misure emergenziali

*Il comune di Gatteo è ubicato nella zona Pianura Est (comuni di pianura)
 

Nel caso in cui il bollettino emesso da Arpae nei giorni di controllo (individuati nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì), indichi la necessità di attivate le misure emergenziali, nell'ambito territoriale della Provincia di Forlì - Cesena, a partire dalla giornata seguente all'emissione del bollettino di Arpae e fino al successivo giorno di controllo incluso verranno adottate le seguenti misure emergenziali:

  • in tutto il territorio comunale è vietato utilizzare, nelle unità immobiliari comunque classificate (da E1 a E8), generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe “4 stelle”;
  • in tutto il territorio comunale la temperatura negli ambienti di vita riscaldati non deve superare i seguenti valori massimi:
    - 19°C (+ 2°C di tolleranza) negli edifici adibiti a residenza ed assimilabili (E1), a uffici ed assimilabili (E2), ad attività ricreative e di culto ed assimilabili (E4), ad attività commerciali ed assimilabili (E5), ad attività sportive (E6);
    - 17°C (+ 2°C di tolleranza) nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali ed assimilabili (E8). Sono esclusi dalle limitazioni di cui al precedente comma ospedali, cliniche e case di cura ed assimilabili (E3), edifici adibiti ad attività scolastiche a tutti i livelli ed assimilabili (E7);
  • in tutto il territorio comunale, è disposto il divieto di spandimento dei liquami zootecnici. Sono escluse dal presente divieto le tecniche di spandimento con interramento immediato dei liquami e con iniezione diretta al suolo. Sono fatte salve le deroghe per sopraggiunto limite di stoccaggio, verificato dall’autorità competente al controllo

Dell'attivazione di tali misure emergenziali sarà data notizia alla cittadinanza attraverso gli organi di informazione e pubblici avvisi.

 

Per ulteriori informazioni:
www.liberiamolaria.it

 

 


Risultato (163 valutazioni)