Approvate in Consiglio le nuove aliquote IRPEF - Un aiuto concreto alle fasce più deboli - Comune di Gatteo

archivio notizie - Comune di Gatteo

Approvate in Consiglio le nuove aliquote IRPEF - Un aiuto concreto alle fasce più deboli

 
Approvate in Consiglio le nuove aliquote IRPEF - Un aiuto concreto alle fasce più deboli

Nella serata di venerdì 15 marzo si è tenuto il Consiglio Comunale di Gatteo, durante il quale sono state approvate all’unanimità le nuove aliquote IRPEF per l’anno 2024. La delibera si è resa necessaria per adeguarsi alla normativa nazionale che ha rivisto gli scaglioni di reddito. In considerazione di questa necessità normativa, Gatteo ha deciso di intervenire attivamente sulla parte di propria competenza. Si è, quindi, innalzata la soglia della no tax area: l’esenzione dal pagamento dell’IRPEF passa da € 10.000 a € 15.000.

Altra novità è rappresentata dall’accorpamento delle prime due aliquote, per cui nella fascia da € 15.000 fino a € 28.000 l’aliquota sarà dello 0,60%, con una diminuzione rispetto allo storico dello 0,05%. Rimangono inalterate le ultime due aliquote per i redditi da € 28.000 a € 50.000, l’aliquota sarà dello 0,75%, per arrivare ad un’aliquota dello 0,80% per i redditi superiori ai € 50.000.

L'incremento della soglia della no tax area fa sì che chi ha un reddito inferiore ai 15.000 euro sarà del tutto esentato dal pagamento dell’imposta. L’innalzamento dell’esenzione e la riduzione dell’aliquota della prima fascia, inoltre, produrranno effetti positivi in tutte le fasce di reddito, dal momento che l’applicazione dell’imposta è progressiva. Questa misura è stata, inoltre, condivisa con i Rappresentanti delle organizzazioni sindacali CGIl, CISL e UIL che hanno espresso il loro apprezzamento proprio sottolineando il fine che ci si è posti con questa azione: l’andare incontro alle fasce più deboli in un periodo storico come quello che stiamo vivendo. Questo intervento volto alla diminuzione della pressione fiscale ha l'obiettivo di garantire maggiore equità e fornire un aiuto concreto alle fasce più deboli.


Risultato (228 valutazioni)